immagine

mercoledì 1 ottobre 2014

Ok, forza e coraggio, ci siamo.... parte il mese internazionale della prevenzione del cancro al seno: l'Ottobre Rosa

Puntuale come un orologio, anche per questo 2014, arriva il mitico Ottobre Rosa. Per tutto il mese d'ottobre saremo bombardati di fiocchini rosa (insieme alle innumerevoli varianti di centrini, braccialettini, parrucche, tazze, occhiali, magliette e di qualsiasi cosa che la mente umana, e le aziende produttrici, riescano a partorire), iniziative di varia natura, raccolte fondi e testimonial d'eccezione (spesso gran topolone come l'attrice Nicoletta Romanoff ). Senza fare di tutta l'erba un fascio, perchè comunque le iniziative non sono tutte uguali, Afrodite K ha deciso di dare il suo contributo ed in questo mese accenderà un focus particolare sul significato dell'Ottobre Rosa e del tumore al seno così come viene presentato da media ed associazioni oltre a proseguire la sua battaglia per il riconoscimento delle tutele alle lavoratrici autonome colpite dal cancro al seno.
Ecco come viene descritta la Campagna Nastro Rosa ufficialmente nel proprio sito.
"La Campagna Nastro Rosa ideata nel 1989 negli Stati Uniti da Evelyn Lauder e promossa in oltre 70 Nazioni, nasce con  l’obiettivo di ampliare la cultura della prevenzione nel campo della salute, in particolare si propone di sensibilizzare le donne sulla necessità di sottoporsi ad opportuni esami per prevenire il tumore del seno. Dagli Stati Uniti la Campagna è stata “esportata” in tutto il mondo: nel mese di Ottobre vengono realizzate diverse attività per rendere visibile ed efficace il messaggio sull’importanza vitale della prevenzione e della diagnosi precoce dei tumori della mammella, informando il pubblico femminile anche sugli stili di vita correttamente sani da adottare e sui controlli diagnostici da effettuare. La Campagna Nastro Rosa, in Italia, è da 21 anni il frutto della collaborazione tra Estée Lauder Companies e la Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori, da quasi 90 anni impegnata nella promozione della salute e nella diffusione di una corretta cultura della prevenzione oncologica."

L'anno scorso, di questi tempi, avevo subito una mastectomia per carcinoma infiltrante al seno sinistro da soli 2 mesi. Ero nel pieno del caos totale, tra shock, difficoltà di ogni tipo, dolori ovunque. Insomma, ero in altre faccende affaccendata e non mi sono sinceramente posta troppe domande sul senso di questa campagna, sul nastro rosa & company.
Adesso, a distanza di 1 anno, molto, moltissimo è cambiato nella mia percezione rispetto a cosa è il cancro al seno e come viene presentato e percepito da fuori. Adesso non solo ho 1 anno di esperienza (e non è ancora nulla perchè il percorso del tumore al seno è moooolto lungo), ma ho avuto modo di leggere moltissimo, confrontarmi con moltissime donne, guardare questo argomento con occhio critico e da molte sfumature diverse, osservare ciò che sta succedendo all'estero.

Quindi..... per ora godetevi il 1 ottobre l’illuminazione tutta rosa della guglia di UniCredit Tower a Milano ed il 5 Ottobre a Roma l’illuminazione in rosa del Colosseo che durante le notti di tutti i fine settimana del mese potrà essere ammirato. Che spettacolo, eh?! Da far spaventare ogni più piccola cellulina cancerosa (e poi, vuoi mettere.... le tette che oltre a far business fanno anche marketing turistico).
Insomma, fate quello che volete, partecipate, adrenalizzatevi per tutto il ricco programma che fioccherà in ogni più recondito e sperduto punto d'Italia, ma mi raccomando, testoline ben accese altrimenti rischiamo altre genialate come #fatevedereletette.
E poi, state connessi per i prossimi post di ottobre....

Nessun commento:

Posta un commento