immagine

mercoledì 8 ottobre 2014

Lavorare durante e dopo un cancro: come trasformare difficoltà e discriminazioni in opportunità

Il mese di ottobre è per definizione dedicato a tutta una serie di iniziative finalizzate alla prevenzione del cancro al seno. Questo evento è un pò particolare però, non solo perchè parla delle donne che il tumore alle tette se lo sono già beccato ma tratta delle difficoltà e discriminazioni che, oltre al cancro, le donne devono affrontare nell'arduo compito di conciliare malattia e lavoro. Di questa problematica se ne parla davvero poco e da poco tempo e Afrodite K, che da mesi si batte per informare e far emergere questioni ancora troppo "sommerse", ha voluto dare il suo contributo, nella sua città (Grosseto) e con l'associazione di cui fa parte.

Lavorare durante e dopo un cancro: come trasformare difficoltà e discriminazioni in opportunità
sabato 25 ottobre 2014 - ore 15.00
Sala Pegaso, Palazzo della Provincia, Piazza Dante a Grosseto
Incontro organizzato dall'Associazione SerenaMente Onlus insieme ad Afrodite K nell'ambito dell'Ottobre Rosa 

Perchè è importante parlare di cancro e lavoro?

Considerazioni sanitarie: 
  • Le patologie tumorali sono in aumento: 50 anni fa si ammalava di cancro 1 persona su 30, oggi 1 su 3 e nel prossimo futuro sarà 1 su 2
  • Aumentano le opzioni terapeutiche che rendono il cancro una malattia cronica
  • 1 donna su 8 si ammala di cancro al seno
  • I casi di cancro al seno sono in costante aumento mentre la mortalità è in calo
  • Sono in aumento (+30%) i casi di cancro al seno nelle donne giovani (22-45) e quindi ancora in età lavorativa
Considerazioni sociali: 
  • Il 90% dei pazienti oncologici vuole tornare a lavorare (Sondaggio Aimac-Piepoli 2008)
  • Il 47% delle donne italiane lavora
  • L'età pensionabile si allontana
  • L'attuale welfare italiano non sarà più sostenibile
  • Le spese che un cancro porta con sè e la crisi in corso rende ancora più difficile “reggere" l'arrivo di un tumore dal punto di vista economico
    Questi dati evidenziano che in futuro sempre più donne (ma del resto anche uomini) si troveranno a volere (e dovere) lavorare convivendo con un cancro (e con le malattie croniche). "E' ancora poco studiato però l'impatto che questo avrà su: sistemi sanitari e di welfare, dinamiche del mercato del lavoro, organizzazione del lavoro delle imprese" Prof. Maurizio Tiraboschi Professore ordinario di Diritto del Lavoro all'Università di Modena e Reggio Emilia.

    DESTINATARI dell'incontro
    La questione “Cancro e Lavoro” interessa molti interlocutori diversificati proprio per le sue caratteristiche multidisciplinari e multifattoriali:
    Pazienti oncologici e loro caregivers - Direzioni del personale, colleghi, superiori, dipendenti e clienti - Psicologi ed esperti in orientamento/coaching - Medici generici, oncologi e specialisti - Consulenti del lavoro, commercialisti e giuslavoristi - Associazioni di categoria ed ordini professionali - Sindacati e patronati - Referenti e giornalisti.

    PROGRAMMA:
    Introduzione sull'Associazione SerenaMente Onlus
    Perchè il tema cancro e lavoro è così importante: qualche dato
    Testimonianze di lavoratrici
    operate al seno appartenenti a diverse categorie
    I diritti delle lavoratrici colpite da tumore al seno: i due universi delle dipendenti e delle autonome
    Vuoti legislativi e differenze nei contratti collettivi
    No alla guerra tra povere, sì alle tutele per tutte le donne: la campagna video di Afrodite K
    Le buone pratiche in azienda
    Pro Job: progetto avviato dall'Associazione Italiana Malati di Cancro (AIMaC), Università di Milano, INT di Milano e Fondazione Insieme Contro il Cancro finalizzato a promuovere l’inclusione dei lavoratori malati di cancro nel mondo produttivo, sensibilizzare il management a creare per il malato condizioni ottimali nell’ambiente di lavoro, agevolare i lavoratori che hanno parenti malati, disincentivare il ricorso a procedure inadeguate per fronteggiare le conseguenti difficoltà sul lavoro
    Dibattito

    Anche se l'incontro fa parte dell'Ottobre Rosa 2014 organizzato dall'Associazione SerenaMente Onlus di Grosseto (aderente ad Toscana Donna ed Europa Donna) e quindi con un focus sul cancro al seno, in realtà i temi affrontati riguardano il macroargomento "Cancro e Lavoro" e quindi sono rilevanti per tutte le patologie oncologiche.

    RELATORI:
    Daniela Fregosi in arte Afrodite K (una lavoratrice autonoma colpita da cancro al seno che ha iniziato una battaglia nazionale per la tutela dei lavoratori autonomi che si ammalano gravemente)
    Anna Capobussi (responsabile dell'Ufficio Provinciale Vertenze della CGIL)
    Claudia Fiornovelli (Segreteria Provinciale CISL Poste)

    Evento Facebook

    Per informazioni
    Daniela Fregosi - Associazione Serenamente
    info@danielafregosi.it 333.5837472

    Nessun commento:

    Posta un commento