immagine

martedì 22 aprile 2014

La mia colazione superenergetica: Crema Budwig superpersonalizzata

Per chi deve gestirsi un tumore, il momento del risveglio è importante. Vuol dire partire con il piede giusto o meno. Eccola quà, la mia gioia del mattino! Solo a pensarci quando mi sveglio, già mi mette allegria e voglia di scendere dal letto. Si tratta di una colazione supersana ed energetica frutto di una serie di adattamenti rispetto alla ricetta ufficiale della Dott.ssa Kousmine e del suo metodo. Ecco come, dalla ricetta originale, sono arrivata lla mia Crema Budwig superpersonalizzata.....
Mischio un bel pò di yogurt di soia (fatto con la yogurtiera) oppure di kefir fatto in casa con i grani (utilizzando la bevanda di soia biologica della Conad) con 2 cucchiaini di olio di semi di lino spremuto a freddo.
Aggiungo il succo di mezzo limone biologico (l'altra metà me la faccio fuori appena sveglia a digiuno con un bicchiere di acqua tiepida)
Mentre faccio tutto questo infilo nel microonde un piatto pieno di miglio biologico cotto a vapore ed avena biologica lasciata a bagno per circa 2 giorni. Miglio ed avena li preparo via via facendomi una piccola scorta (che conservo in frigo) che in genere mi basta per almeno 3 colazioni in modo da non dover preparare tutto ogni mattina. Ecco il perchè del microonde (la mattina riscaldo quello che prelevo dal frigo).
Ho dovuto sostituire i pochi cucchiani di farina macinata dell'originale ricetta perchè la mattina ho una fame lupina ed ho bisogno di massa e quantità per una colazione che mi dia vera soddisfazione.
Mischio i cereali scaldati con il liquido dello yogurt e poi aggiungo frutta di stagione ed un cucchiaino di miele di acacia biologico.
Nella foto che vedete ho introdotto una variante in più aggiungendo, al posto della frutta, un pò di fibra scarto dell'estrazione di succo vivo da barbabietola rossa, carote, mela e zenzero (fatto il giorno precedente e conservato in frigo). 
Il tutto annaffiato da una mega tazzona di caffè biologico all'americana a cui non sò rinunciare (il solo caffè che bevo durante il giorno)

Buonissima. Non dico altro. Fidatevi.
Alla faccia di chi crede (in base a vecchissimi e stereotipati schemi mentali) che chi si alimenta in modo sano, soffra e si sacrifichi invece che stare bene e godere.

4 commenti:

  1. Visto che sei attenta all'alimentazione, ti segnalo quanto dice il dottor Mozzi: su yuo tube trovi tanti suoi interventi. Lui collega i tumori femminili all'assunzione di latte e derivati in quanto ingeriamo ormoni non adatti a noi. Una mia amica ha avuto il tuo stesso problema quattro anni fa e, su mia indicazione, segue il regime Mozzi. All'ultimo controllo oncologico, senza entrare nei dettagli, ha riferito alla sua oncologa che non assume più latte: questa le ha detto che fa bene, in quanto hanno notato la correlazione.....la mia amica si è incavolata: perchè non dirlo prima? Perchè non informare?

    RispondiElimina
  2. Lo sò, lo sò, io ho eliminato il latte da una vita e limito fortissimamente i latticini ogni volta che posso.

    RispondiElimina
  3. Stai attenta al microonde! Leggi le controindicazioni. La dieta Bugwig / Kousmine non prevede l'assunzione di semi di lino intere perché passano attraverso l'organismo senza che avviene l'ossorbimento delle tante sostanze benefiche in essi contenuti. Devi maccinare i semi fine fine e consumare la "farina" immediatamente, solo così il tuo corpo può assorbire i nutrienti!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. non uso semi di lino interi ma solo olio di semi di lino. Per quanto riguarda il microonde lo uso poco e non per cuocere

      Elimina