immagine

sabato 5 aprile 2014

Mangiare o curarsi?: quando le partite iva hanno il cancro

E vai, di nuovo. Tanto per fare un'istantanea di cosa vuol dire ammalarsi da lavoratrice autonoma. E' solo un banalissimo esempio, un piccolo e microscopico spaccato di vita quotidiana di un lavoratore autonomo che si trova a gestire un cancro, uno tra tutti quelli che caratterizzano il viaggio di una partita iva con il suo tumore. Fresco, attuale e concreto. Se aveste ancora qualche dubbio sulla necessità di dare a tutti i lavoratori gli stessi diritti in caso di malattia, divertitevi a leggere e..... firmate.

Mi è appena saltata un'importante ecografia di controllo al seno (dopo la tetta sinistra già andata nel luglio 2013, stò tenendo sotto controllo anche la destra perchè è un anno che si vede qualcosina ma pare piccola e ferma là, và comunque monitorata).
Saltata l'ecografia, ma perchè? Facile, sono arrivate 3 giornate di lavoro a centinaia di chilometri da casa (obbligatorio partire il pomeriggio prima, stai via 3 giorni e mezzo) che si sovrappongono a quei pochi minuti di visita.
Spostala 'sta visita, no? Sì, certo, come no al CUP me la riprogrammano non prima di 4 mesi. L'anno scorso dopo 5 mesi dall'ultimo controllo al seno c'avevo già un tumore di 1 centimetro e mezzo....
Che faccio, allora? Mangio o mi curo? Mangio.
E la mia tetta? Per poter usufruire dell'ecografia con l'esenzione come paziente oncologico l'ho dovuta prenotare con 6 mesi d'anticipo.....
Beh, quante storie, la disdici e te la vai a fare in tempi brevissimi a pagamento, no? Sei o non sei una lavoratrice autonoma? Sei ricca, evadi, e hai pure le braccine corte?. Cacciali fuori sti soldi in più, no?
Vai a guadagnarti il pane, pagati la tua ecografia e non fare storie, sennò t'aumentiamo l'aliquota Inps!
L'hai voluta la bicicletta? Pedala.
E poi, scusa, se ci tieni proprio tanto a fare questa stramaledetta ecografia in ospedale con i medici che ti stanno già seguendo, falla. Lascia perdere le giornate di lavoro, tanto siamo in ripresa economica, no? sai quante altre giornate ti arrivano....... Tanto con il culo che ti ritrovi non coincideranno di sicuro con l'ecografia al fegato, gli esami del sangue, la visita oncologica e bla bla bla....

Nessun commento:

Posta un commento