immagine

giovedì 17 aprile 2014

Ma le associazioni di categoria che fanno?

I lavoratori autonomi sono molti, il 24% della popolaziona lavorativa italiana. Possibile che l'unica associazione che sta appoggiando la Petizione "Diritti ed assistenza ai lavoratori autonomi che si ammalano" sia ACTA? Afrodite K riceve ogni giorno le lamentele e le storie di artigiani, commercianti, agenti di commercio, per non parlare degli appartenenti agli ordini professionali (architetti, avvocati, giornalisti, psicologi....). Cosa fanno le loro associazioni di categoria per tutelarli rispetto alla possibilità di rimanere a lungo inattivi a causa di malattie prolungate? Stanno appoggiando la petizione che è partita a febbraio? La stanno divulgando ai loro associati? Stanno dando il loro contributo per aumentare le firme e per arrivare al Governo? Lavoratori autonomi, di tutte le tipologie, rompete le scatole alle associazioni che vi rappresentano. Cosa le pagate a fare altrimenti le vostre quote, le vostre casse?. Datevi da fare, fategli muovere il culo, ve lo devono!. Se non vi supportano su una cosa così importante come il diritto alla tutela durante la malattia, su cosa devono farlo!.

1 commento:

  1. Grazie alla Cisl che il 16 aprile 2014 ha invitato Afrodite K alla conferenza stampa di lancio della Campagna "Basta omertà sui veri precari" che si è tenuta a Roma. E' stato importante affiancare al dramma delle false partite iva, la realtà di quelle "vere" che pagando tasse e contributi salatissimi (tutti a proprio carico) devono poter avere le stesse tutele: http://www.labortv.it/component/hwdvideoshare/viewvideo/2569/avvenimenti/conferenza-stampa-campagna-cisl-qbasta-omerta-sui-veri-precariq.html (minuto 13:45)

    RispondiElimina