immagine

sabato 31 ottobre 2015

Barbabietola rossa: un'esplosione di salute

Li vedete questi splendori qua? Sono i tuberi delle barbabietole rosse con il loro ciuffo di coste e foglie (supercommestibili e benefiche pure loro). Da quando ne ho scoperto tutte le proprietà sono entrate a pieno titolo nel mio protocollo alimentare e stanno in pole position come ingrediente dei miei succhi vivi. Mi sono pure resa autonoma piantandone diversi filari nell'orto!

Me la ricordo la barbabietola rossa quando secoli fa nelle miei precedenti vite ogni tanto la compravo al supermercato nel banco frigo in versione supertriste cotta e nella plastica. Non c'avevo proprio capito nulla.
La prima volta che l'ho trovata fresca e l'ho cotta a vapore da me, si è aperto un mondo di sapori e sensazioni nuove. E pensare che ancora usiamo l'espressione "Non si può cavar sangue da una rapa". Il sangue forse no, ma proprietà nutritive, piacere e salute, sicuramente sì. Da quella fresca però....
Poi ho cominciato a non cuocerla nemmeno più e ad utilizzarla direttamente fresca e cruda, insieme ad altri ingredienti, per farne delle ottime ricette di succhi vivi.
La reperibilità della barbabietola non è eccezionale. Pur avendo una stagionalità abbastanza ampia (soprattutto estiva ma non solo), dovendola acquistare, non è che si trovi benissimo.
La svolta inaffti è stata di rendermi autonoma e chiedere al mio ortolano Silvano di piantarne a go go nell'orto davanti casa.Ora sono pure autosufficiente e grazie all'essiccatore posso conservarne grandi quantità pure fuori stagione. Tiè!
Ma, al di là del suo buon sapore, da dove nasce tutto questo amore per la barbabietola rossa?

Le proprietà
Si tratta di un ortaggio dalle proprietà anzitutto depurative e rinfrescanti. Data la ricchezza di minerali, la rapa rossa s'inserisce tra gli alimenti fortemente rimineralizzanti.
Il consumo di rape rosse è raccomandabile agli anemici: pare che le sostanze chimiche presenti siano in grado di rivitalizzare i globuli rossi e riequilibrare i livelli di ferro nel sangue. Io stessa sono migliorata moltissimo in tal senso e le mie analisi del sangue per quanto riguarda il ferro adesso sono perfette!
Altre proprietà sono quelle antisettiche, nutrienti e ricostituenti e per questo il consumo di rape risulta particolarmente benefico in caso d'influenza.
E' considerata anche una sorta di doping naturale tra gli sportivi (grazie alla presenza di nitrati)
La radice rossa è utile anche per favorire le funzionalità digestive, poiché stimola la produzione di succhi gastrici.
La betanina (la sostanza colorante della barbabietola) è un ottimo antiossidante, agisce sui radicali liberi ed ha un effetto depurativo (assorbe le tossine e ne facilita l'espulsione tanto che non c'è da spaventarsi se urina e feci si colorano di rosso!).
La barbabietola è ricchissima di antociani (presenti in tutta la frutta e verdura rossa), pigmenti che con la betanina e la vitamina C favoriscono la microcircolazione e proteggono i vasi sanguigni.

Barbabietola rossa e protezione dal cancro
Un recente studio del 2013 ha indagato l'attività chemiopreventiva del consumo per via orale della betanina su 2 tipi di tumore al polmone. Topi a cui era stato indotto il tumore sono stati trattati con betanina nell'acqua potabile. La betanina ha diminuito significativamente la proliferazione del tumore dal 20% al 39% in un caso e dal 46% al 65% nell'altro caso suggerendo effetti inibitori del tumore del polmone attraverso l'induzione di apoptosi e inibizione dell'angiogenesi.
Vedi un pò te....

Ottime anche le coste e le foglie!
Assolutamente da conservare ed utilizzare. Io le cuocio con la vaporiera (sono simili alle bietole ma molto più buone e dolci) oppure le utilizzo crude inserendole nell'estrattore di succhi.

Occhio....
ai calcoli renali se già ne soffri perchè la bababietola è ricca di ossalati di calcio, cristalli che quando si aggregano possono creare poi i calcoli. Io ricordo una volta che mi feci un supersucco la sera prima dell'esame del sangue che faccio come controllo oncologico e nelle urine risultarono poi proprio questi cristalli che nelle successive analisi sparirono.
Il consumo di rape rosse è inoltre controindicato per i diabetici, considerato il modesto contenuto in zuccheri (4%) di questo ortaggio.
La barbabietola è sconsigliata anche a chi soffre di acidità di stomaco perchè come già detto facilita la produzione di succhi gastrici.

Inoltre......
Gli antichi romani pensavano che la barbabietola rossa fosse afrodisiaca; credenza supportata oggi dalla scienza che ha dimostrato che mangiare barbabietole stimola la produzione di ormoni sessuali maschili a causa di un minerale in essa contenuto, il boro.
In effetti... io quella volta che mi feci un supersucco abbondante (anche troppo) con un'enorme barbabietola, dopo mi sentii parecchio strana....

Nessun commento:

Posta un commento