immagine

martedì 10 marzo 2015

Anche il Comune di Reggio Emilia sostiene le partite iva colpite da malattia!

Per i lavoratori autonomi colpiti da malattia grave o prolungata, si mobilita anche il Comune di Reggio Emilia che si aggiunge al quello di Grosseto, di Trento ed alla Regione Puglia e Toscana. L'Ordine del giorno presentato dal consigliere comunale Dario De Lucia (PD) presso il Comune di Reggio Emilia è stato protocollato il 30 Gennaio 2015 ed il 9 marzo discusso ed approvato all'unanimità. Bellissimo modo per feteggiare anche l'8 marzo in modo concreto. Le numerosissime lavoratrici autonome di tutta Italia, ringraziano di cuore!


E la battaglia procede. Un altro comune si aggiunge. Altre 2 regioni sono in fase di presentazione dell'ordine del giorno, altri comuni mi stanno contattando. Mi spiace di non potervi ringraziare di persona, di non poter andare fisicamente presso tutte le amministrazioni che mi invitano per parlare di questa grande battaglia civile, ma sono un vecchio manga un pò scalcinato, con una tetta sola, che per sopravvivere si deve guadagnare la pagnotta (per un autonomo il tempo e gli spostamenti son denaro sonante) e tra le altre cose si deve pure curare (tra l'altro sono pure nel mese dei miei controlli e tra fegato, polmoni, sangue ed oncologi non è la cosa più semplice di questo mondo infilarci pure i tour di Afrodite K). Ma state tranquilli quello che conta è che questa protesta e le richieste che ad essa sono collegate, procedano spedite verso Roma. Afrodite K è solo una testimonial e tale deve rimanere. Lo so che che per adesso è sotto i riflettori e la fa un pò da diva, ma il mio sogno è che scompaia un giorno per lasciare spazio a nuove leggi, nuovi diritti ed una malattia finalmente dignitosa per tutti i lavoratori autonomi.

Quindi rimbocchiamoci tutti le maniche e continuiamo con questo pressing al Parlamento ed al Governo. Nessuna scusa per Comuni e Regioni: basta volerlo, farlo è un attimo e significa davvero tanto per moltissimi lavoratori autonomi che continuano ad essere gli eterni esclusi per quanto riguarda welfare ed ammortizzatori sociali (quelli che dovrebbero essere universali).
La procedura è semplice, il testo base da cui prendere spunto già pronto, l'approvazione praticamente sicura.
Che cosa aspettate ad aggiungervi e ad aumentare la lista di chi sta già appoggiando concretamente la battaglia per dare alle partite iva ed ai lavoratori autonomi una malattia dignitosa soprattutto se è grave e prolungata?
Il ruolo delle amministrazioni locali può essere davvero importante. Tenendo conto quanti comuni e regioni ci sono, può rappresentare un pressing notevole al Governo Centrale ed al Ministro del Lavoro Poletti che sta continuando ad ignorare la questione.
Aiutateci a gridare "Poletti, rispondi!".

1 commento:

  1. Grazie....io sono un'autonomia di Reggio Emilia...perciò grazie, perché hai dato vita ad un piccolo grande miracolo anche per me...

    RispondiElimina