immagine

giovedì 21 gennaio 2016

Partite iva: quando si ammala un familiare

Manco l'avessi pianificato a tavolino..... Dopo 2 anni che mi batto per la tutela dei lavoratori autonomi colpiti da malattia grave trovandomi nella condizione di paziente oncologica, adesso mi tocca pure sperimentare quella di partita iva che assiste un familiare gravemente ammalato. Eh sì, perchè adesso mentre proseguo il mio iter medico, dall'oncologo da cui sono in cura ci accompagno pure mia madre ed il suo tumore al polmone in stadio avanzato. Ore e giornate intere ad accompagnare, assistere, rassicurare ed alleviare le sofferenze ed il dolore di una persona che ami. Insomma, se sei una lavoratrice autonoma, paziente tu, caregiver di un tuo caro e... donna, hai proprio fatto bingo. Niente 104, niente ferie nè aspettative da utilizzare. Benvenuto 2016! Se mai ci fossero ancora dei dubbi su quello che succede quando la malattia incontra il mondo del lavoro autonomo e sulla necessità di fare qualcosa quanto prima, rileggetevi questo post che avevo pubblicato senza sospettare che poi lo avrei dovuto pure testimoniare direttamente: Quando i lavoratori autonomi sono caregiver e la malattia colpisce i loro cari. Un abbraccio forte a TUTTI gli "invisibili" caregivers che ci circondano, autonomi e non.

Nessun commento:

Posta un commento