immagine

giovedì 3 dicembre 2015

Il Crowdfunding per Afrodite K comincia a dare i suoi frutti: grazie!!

Da tempo penso ormai che la solidarietà, il mutualismo e la rete sono la forza dei lavoratori autonomi e che smetterla di pensare a sopravvivere individualmente coltivando il nostro orticello è l'unica strada che abbiamo. Lo penso e lo pratico. Questo comporta un'enorme responsabilità, quella di essere consapevoli che ogni nostro piccolo gesto può avere ripercussioni forti nella vita di molte persone. Nel bene e nel male. Non sono sola in questo viaggio. In questi 2 anni Acta ha praticato accanto a me questo paradigma ed insieme a lei tantissime persone che come piccole formichine hanno condiviso insieme le loro piccole e grandi briciole alimentando il Crowdfunding con BuonaCausa.org. Ecco cosa ha prodotto tutto questo......

Il Crowdfunding "Con Daniela Fregosi per un'equa tutela della malattia" è stato lanciato nell'agosto del 2014 con la finalità principale di coprire le multe collegate al suo sciopero contributivo. Con la partenza della causa legale, avente l'obiettivo di far arrivare alla Corte Costituzionale il trattamento iniquo riservato ai lavoratori autonomi colpiti da malattia grave e prolungata, la raccolta fondi ha assunto un'importanza ancora più sostanziale divenendo a tutti gli effetti anche l'unico strumento di finanziamento della parte "giuridica" di questa battaglia.

Ma torniamo al motivo principale di questo post che è quello di ringraziare tutte le persone che fino ad oggi (ma anche tutte quelle che si aggiungeranno in futuro) hanno lasciato il loro contributo partecipando così in modo attivo e concreto a questa battaglia di giustizia sociale.
Non so quanto vi rendiate realmente conto del significato del vostro gesto. Non si tratta della semplice donazione ad una persona in difficoltà. Rappresenta molto, molto di più....

La vostra briciolina:
  • mi da la consapevolezza e la tranquillità di sapere che il mio sciopero contributivo non lieviterà mostruosamente nel tempo e quindi posso dedicare le mie energie a questa battaglia sociale;
  • permette di "simulare" quello che dovrebbe fare lo Stato e che viene richiesto anche nella Petizione e cioè congelare i contributi permettendo di pagarli successivamente con rateizzazione e senza more;
  • si è trasformata in un primo bonifico di 208,28€ che Acta mi ha inviato a fine novembre 2015 per coprire le prime more che mi sono arrivate (ne arriveranno altre 2: una cartella esattoriale ed un altro avviso bonario);
  • e inoltre.... è la dimostrazione che i lavoratori autonomi non sono solo cani sciolti e lupi solitari ma sanno anche capire l'importanza dell'unione e della solidarietà finalizzata ad un obiettivo comune.
Quindi.... grazie, un grazie gigante!
Continuate a diffondere e partecipare al Crowdfunding!

Nessun commento:

Posta un commento