immagine

domenica 13 dicembre 2015

Cancro al seno, sesso e soldi: quando il fine giustifica i mezzi. O no...?

Oh che bel sollievo.... l'ennesima iniziativa di gran buon gusto: 12 modelle per 12 mesi, il calendario di "Lui" per la lotta contro il cancro al seno. C'avessimo mai a dimenticare che il cancro al seno fa "pretty&sexy" invece d'essere una malattia mortale ed un'epidemia in piena regola.


Da adnkronos: Dodici modelle, le più belle del mondo per un 2016 indimenticabile. Si è presentato così il nuovo numero del magazine francese 'Lui', in edicola nell'edizione doppia, speciale dicembre-gennaio 'Bonne année 2016', con 12 copertine uniche per 12 top model, protagoniste di un calendario inedito. Le regine di bellezza scelte dalla rivista - e fotografate da Luigi & Iango - sono la nostra Mariacarla Boscono assieme a Lara Stone, Malgosia Bela, Jourdan Dunn, Toni Garrn, Natasha Poly, Isabeli Fontana, Edita Vilkeviciute, Daria Strokous, Carolyn Murphy, Anja Rubik e Amber Valletta. I proventi del calendario saranno dati in beneficenza a 'Le Cancer du Sein - Parlons-en', associazione impegnata nella lotta contro il cancro al seno.

Tanto per capire ormai il tenore delle notizie che vengono date sul tema del tumore al seno, il Secolo XIX mette la notizia nella sezione "gossip" (invece che in quella dedicata alla "salute", ma non è una raccolta fondi per la salute?!). E va beh, tanto tanto..., è un giornale.
Ma pure Europa Donna Italia, associazione che difende - almeno dovrebbe - i diritti delle donne nella prevenzione e cura del tumore al seno, diffonde l'iniziativa nella sua pagina Facebook.  
Non c'è niente da fare, per le donne so soddisfazioni.....

Sì, sì, lo so che state pensando.... ma tacete o voi bigotti e bacchettoni che rabbrividite al corpo femminile mostrato senza veli così libero e finalmente emancipato!
Tacete, pensate ai bei soldini che si raccolgono e fregatevene del come.
Del resto è tutta una questione di soldi no? Più soldi raccogliamo, più il cancro al seno viene debellato, giusto?
Sbagliato. Sono decenni che le raccolte fondi imperversano in tutto il mondo mentre il cancro al seno sta vertiginosamente aumentando. 
Ma non vuol dire nulla tranquilli, evidentemente non stiamo mostrando nudi a sufficienza.
Via su.... più tette, più culi, più pose maliziose che i soldi aumenteranno e forse ce la facciamo a fare una vera lotta al cancro al seno!

Qualche ideuzza per i maschietti .... 
Se volete veramente contribuire e dare una mano alla lotta contro il tumore al seno, qualche utile dritta.
Intanto cominciamo con un pò di consapevolezza e informazione: il cancro alla mammella colpisce anche gli uomini, divulgatelo.
Se proprio poi volete fare una donazione, lasciatelo perdere il calendario va e scegliete un'associazione informandovi prima bene su quanto utilizzerà di ciò che gli date e dove lo investirà (supporto alle donne? Sì, che tipo?; ricerca? Ok, quale tipo?.....). 
Detto questo se vi va proprio di gustarvi un pò di tette, culi e cosce, fate pure..... ma, please, non lo mischiate al tema del cancro al seno che è una malattia che uccide.
E non solo il buon gusto.

1 commento:

  1. le tette, i culi e le pose sexy vanno benissimo ma dovrebbero essere tenute fuori da una raccolta fondi per il cancro

    RispondiElimina