immagine

lunedì 1 maggio 2017

Festa dei lavoratori? No, dell'iniquità

Post breve per questo 1° Maggio 2017. 
C'è davvero poco da dire oltre quello che da anni vado denunciando con la mia Petizione e da mesi sto sottolineando. Afrodite K la Festa dei Lavoratori la passerà in un ospedale per stare vicino ad una lavoratrice freelance con una grave patologia oncologica che, come partita iva appartenente alla Gestione Separata Inps, ha ricevuto ZERO indennità di malattia e degenza ospedaliera. Perchè? La legge attuale (e lo Statuto dei Lavoratori autonomi in fase di approvazione al Senato pare non cambiare assolutamente niente rispetto a questo) prevede uno sbarramento per chi non abbia, nei 12 mesi prima della malattia, un minimo di contributi versati. Tradotto: non importa da quanti anni versi nelle casse dell'Inps, se nell'anno in cui ti ammali hai lavorato poco, semplicemente t'attacchi. Mi presenterò all'ospedale oggi con la Costituzione Italiana in mano, sperando che la mia amica non attinga a quella poca forza che le rimane per strapparsi di dosso l'elastomero con tutta la terapia del dolore appresso e lanciarmelo addosso. 
Buona Festa dei Lavoratori!

16 commenti:

  1. Grazie per la costanza. Di cuore. Raffaella

    RispondiElimina
  2. io l'ho passato lavorando, tanto per cambiare

    RispondiElimina
  3. Grazie per non mollare! Siamo tanti e speriamo che qualcuno se lo ricordi ... almeno nel periodo elettorale

    RispondiElimina
  4. La festa dei lavoratori sembra sia per i solo lavoratori dipendenti. Gli imprenditori piccoli o grandi non sono lavoratori. Per la Camusso sono tutti ladri e cattivi... Le darei le chiavi di un'azienda e le farei provare quanto è facile gestire un'attività ai giorni nostri... Figuriamoci se per chi è malato "lavoratore autonomo" possa venire condiderato... Grazie politici che per voi la soluzione la trovate sempre...

    RispondiElimina
  5. Purtroppo non cambiera' niente (come al solito), fino a che non si ammalera' di brutto qualcuno che conta (con partita IVA e commesse assicurate....) tra quei signori che degnamente siedono negli scranni del parlamento di questo incivile e disgraziato paese.

    RispondiElimina
  6. Ottima iniziativa, giustissime considerazioni, governo sempre più vergognoso.

    RispondiElimina
  7. Da poco più di un anno sono ripassato dalla parte dei lavoratori dipendenti ma so cosa significa la maledetta partita iva. Maledetta da chi ci governa e da chi dovrebbe difenderci. Ringrazio Daniela per tutto.

    RispondiElimina
  8. Sergio B.

    Che dire, grazie, davvero. Per il tempo, la costanza, il coraggio e la voglia. Grazie.

    RispondiElimina
  9. Grazie per l'impegno. Io son dipendente, ma sono stato anni fa libero professionista, e lo è mia moglie che fortunatamente, per essere operata, usufruirà della mia assicurazione sanitaria.. Tristezza.

    RispondiElimina
  10. d'accordo, non dovrebbe nemmeno essere in dicussione, la protezione DEVE ESSERCI!!

    RispondiElimina
  11. Grazie,GRAZIE ,GRAZIE, ANCORA GRAZIE , SIAMO CON TE .

    RispondiElimina
  12. Grazie mille Daniela,che Dio ci aiuti!

    RispondiElimina
  13. Non siamo uguali agli occhi della legge e questo è una vergogna e un iniquità.

    RispondiElimina
  14. Grazie per il costante impegno mantenuto in questi anni. Anche se poco può fare, dai un caloroso abbraccio alla tua amica

    RispondiElimina
  15. Grazie per il costante impegno mantenuto in questi anni. Anche se poco può fare, dai un caloroso abbraccio alla tua amica

    RispondiElimina
  16. Grazie davvero, il tuo è un impegno importante.

    RispondiElimina