immagine

venerdì 3 febbraio 2017

Il mio sciopero contributivo Inps: ancora multe da pagare

Eh no, ancora non è finita. Il crowdfunding organizzato dall'Associazione dei Freelance Acta con quei 10.000€ raccolti grazie a tutti voi continua ad avere il suo senso eccome. La maggior parte del denaro raccolto serve a coprire le spese relative alla causa legale in corso contro l'Inps che mira a far arrivare la questione tutela dei lavoratori autonomi colpiti da malattia grave o prolungata alla Corte Costituzionale, ma una parte minore sta continuando a coprire le more che via via mi arrivano relative allo sciopero contributivo di 1 anno e mezzo che ho fatto.

Già Acta mi ha rimborsato 208,28€ (novembre 2015) e 97,79€ (dicembre 2016).
Adesso, sempre attingendo a quella raccolta fondi, Acta mi ha fatto altri 235€ di bonifico (gennaio 2017) per un altro avviso bonario ricevuto dall'Inps.
Acta/voi mi state aiutando a pagare le multe Inps (la colpa cioè di aver avuto un tumore) e io sto ancora pagando a rate tutti gli arretrati dei contributi Inps sospesi durante lo sciopero.
Sono ancora qua dopo 3 anni e mezzo dalla diagnosi a dimostrazione di quanto una malattia grave abbia, per una partita iva, una scia lunghissima di conseguenze economiche.
E io sono una fortunata, che sul suo dramma ha costruito una battaglia civile ed ha potuto contare sull'aiuto ed il supporto di tutti voi.... la mia amica freelance non lo è, ma per fortuna conosce Afrodite K.

Nessun commento:

Posta un commento